19 Feb 2019

L’economia circolare come innovazione legata ai materiali riutilizzati e rigenerati

19 febbraio 2019

CIMO – Valeria Tozzi

Re think”: ripensare al riciclo, trasformarlo e renderlo sostenibile… ma come? Due esempi preziosi sono portati da Fabrizio Calenti di Aquafil, azienda che ha avuto successo poiché è stata vista come pioniere nell’economia circolare per la produzione di fibra sintetica sostenibile, e Marco Battaglia di Sfridoo, startup che aiuta e accompagna le aziende nella transizione verso un modello di economia circolare.

Aquafil si è inizialmente concentrata nell’identificare materiali il cui contenuto di nylon potesse essere estratto, elaborato e riproposto come materia prima sul mercato. Il nylon è un materiale molto costoso infatti lo troviamo quasi sempre come ingrediente. Partendo da questo presupposto l’azienda ha effettuato degli studi ed è riuscita a brevettare una nuova tecnologia per estrarre il nylon dalle reti da pesca e dai tappeti. È importante sottolineare che questa tecnologia non segue un percorso produttivo di riciclo meccanico in cui si scioglie la plastica, bensì di riciclo chimico in cui il polimero di nylon viene decomposto e riportato allo stato originale di monomero.

Leggi l’articolo